SEI SU COMUNICAZIONI AI SENSI DELL'ART. 335 CO. 3 C.P.P.


e-mail: art335cpp.procura.laspezia@giustizia.it

LE COMUNICAZIONI AI SENSI DELL'ART. 335 CO. 3 C.P.P.

LE COMUNICAZIONI AI SENSI DELL'ART. 335 CO. 3 C.P.P. La fase delle indagini preliminari (nella quale si esercita gran parte dell'attività delle Procure della Repubblica) è generalmente coperta da segreto. Ciò, non solo per ovvi motivi legati essenzialmente al buon esito delle indagini in corso, ma anche per esigenze di tutela della riservatezza delle persone eventualmente coinvolte. Il registro delle notizie di reato (tenuto dalle Procure), nel quale vengono iscritti i nominativi delle persone indagate e/o delle persone offese, è un registro riservato e le notizie in esso contenuto possono essere comunicate solo a determinati soggetti e secondo le prescrizioni della legge; pertanto sia l'indagato sia la persona offesa (ed il loro difensore munito di apposita delega) possono conoscere se il proprio nominativo è presente nel registro delle notizie di reato.
L'Ufficio, salvo che il magistrato vieti la comunicazione (per giustificati motivi e per non più di tre mesi), comunica le risultanze del registro con le seguenti modalità:

Tale comunicazione, che non deve essere confusa con il certificato dei "carichi pendenti", riguarda solo le iscrizioni relative alla fase delle indagini preliminari quando, cioè, la persona non ha ancora assunto la qualità di imputato.
La richiesta va compilata utilizzando il modello scaricabile dal sito. Sono presenti due stampati, a seconda che l'istanza venga presentata dall'interessato o dal difensore (v. moduli: modulo interessato in formato doc e modulo interessato in formato pdf e modulo difensore in formato doc e modulo difensore in formato pdf) e deve essere presentata via e-mail ordinaria (e non PEC) all'indirizzo di posta elettronica ordinaria art335cpp.procura.laspezia@giustizia.it

Occorre allegare un file in formato pdf contenente:



In estremo subordine e solo in casi eccezionali, anche con riferimento all'attuale situazione pandemica in atto (COVID-19) la richiesta, corredata dalla succitata documentazione, può essere presentata anche personalmente in Ufficio.

L'ufficio riceve dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 - piano 5° (4° Piano dell'ascensore), stanza 502, tel. 0187595446

La richiesta può essere, sempre in subordine, spedita a mezzo del servizio postale, specificando che, qualora si desideri ricevere la comunicazione con lo stesso mezzo, occorrerà allegare una busta completa di indirizzo e già affrancata per la risposta.

Le comunicazioni, salvo imprevisti, verranno rilasciate prima possibile.

A seguito di nota del 24.6.2003 del Ministero della Giustizia, le comunicazioni sono ora gratuite.

Google
nel Web
nel Sito





Link utili



Normattiva - il portale della Legge vigente

Regione Liguria

Provincia della Spezia

Comune della Spezia

Camera di Commercio della Spezia

Questura della Spezia

Arma dei Carabinieri

Guardia di Finanza


Versione stampabile